we are suppliers of:
Offerte quantità circoli e scuole Logo FSI - Federazione Scacchistica Italiana Logo International Chess Federation

La scacchiera di Auschwitz

Donoghue John

Una straordinaria storia di amicizia e redenzione, che apre uno spiraglio di luce in uno dei periodi più bui dell'umanità.

Un ebreo e un ufficiale SS davanti alla partita a scacchi più terribile di sempre, dove ogni pedina vale una vita umana.
Vent'anni dopo: è possibile venire a patti con l'orrore?
Un romanzo incredibile, emozionante e commovente.


Used News

€ [[ prod.prezzo_intero ]] € [[ prod.prezzo_applicato ]]

[[ sconto ]]
Item not available
Are you interested in this article? Contact us
Other variants:
Product options:


Description

Una straordinaria storia di amicizia e redenzione, che apre uno spiraglio di luce in uno dei periodi più bui dell'umanità.

Un ebreo e un ufficiale SS davanti alla partita a scacchi più terribile di sempre, dove ogni pedina vale una vita umana.
Vent'anni dopo: è possibile venire a patti con l'orrore?
Un romanzo incredibile, emozionante e commovente.

L'SS Paul Meissner è trasferito ad Auschwitz dal fronte russo. Una ferita a una gamba lo costringe a occuparsi dell'amministrazione dei reparti SS e dell'efficienza dei campi di concentramento. In particolare, dalle altissime gerarchie del Reich è appena arrivato l'ordine di innalzare il morale delle guardie attraverso attività ludiche ma anche edificanti. Meissner decide così di fondare un club degli scacchi dove le guardie possano sfidarsi; presto però viene a sapere che anche i prigionieri giocano di nascosto e nella fattispecie circolano voci su un ebreo francese, un certo Emil Clément chiamato ''l'orologiaio'', che pare sia davvero imbattibile. Meissner lo incontra e tra i due nasce un rapporto strano che culmina con la sfida più pericolosa e angosciante di sempre: giocare contro le SS mentre in palio c'è la vita o la morte di altri prigionieri.
Vent'anni dopo, Emil Clément, ormai scrittore di successo, incontra per caso Meissner ad Amsterdam. Emil preferirebbe non aver nulla a che fare con lui ma Meissner insiste. Che cosa vuole ancora da lui?
In un crescendo di emozione che scava nelle profondità dell'animo, La scacchiera di Auschwitz è un romanzo capace di sorprendere.


Information
  • Casa editrice Giunti Editore
  • Code 6863
  • Pagine p. 400
  • Anno 2017
  • Isbn 9788809893146

Share