we are suppliers of:
Offerte quantità circoli e scuole Logo FSI - Federazione Scacchistica Italiana Logo International Chess Federation

Sadoscacchi

Pezzi Franco, Diversi Massimo

Originale versione del sadomasochismo attraverso le partite: dal sottile piacere di vincere alla perversa voglia di perdere...


Used News

€ [[ prod.prezzo_intero ]] € [[ prod.prezzo_applicato ]]

[[ sconto ]]
Item not available
Are you interested in this article? Contact us
Other variants:
Product options:


Description

Gli autori, due appassionati scacchisti romagnoli dotati di una spiccata vena umoristica, presentano in questo libro 38 fra le più celebri partite, dandone una chiave di lettura ironica e accattivante e corredandole con approfondite analisi di alto valore didattico e di grande bellezza, riprese in gran parte dai commentatori del tempo.
Filo conduttore del volume è il sadomasochismo, non inteso ovviamente in senso tecnico-psichiatrico, ma come espressione del sottile piacere che il giocatore prova nel vedere l'avversario inerme ai suoi piedi, che lo supplica invano per un moto di pietà. Al perverso gioire del vincitore si contrappone lo stoicismo del perdente, che nell'imminenza dell'ora fatale non cerca di farla finita al più presto, ma continua spesso per decine di mosse, quasi assaporando la propria disfatta.

Basterà citare alcuni dei titoli apposti da Pezzi e Diversi alle partite per far gustare al lettore il sapore di questo testo inimitabile: la rivincita Lasker-Tarrasch viene definita "The day after", Capablanca-Bogoljubov vede "L`ottimista alla sbarra", lo stesso Bogoljubov (uno dei bersagli preferiti dagli autori) contro Tarrasch finisce "Nelle mani di un sadico chirurgo", in Nimzovitch-Alekhine assistiamo ad un "Furto con destrezza", mentre in Sokolsky-Botvinnik abbiamo modo di ammirare "Un professore manesco".


Information
  • Casa editrice Prisma
  • Code 2843
  • Anno 1994
  • Pagine p. 160
  • Isbn 88-7264-044-X

Share