we are suppliers of:
Offerte quantità circoli e scuole Logo FSI - Federazione Scacchistica Italiana Logo International Chess Federation

Il primo libro degli scacchi - Capablanca

Capablanca José Raul

Con metodo, logica e soprattutto grande versatilità didattica Capablanca ci spiega il gioco degli scacchi, partendo dalle regole e dal movimento dei pezzi, attraverso i finali, le aperture e il mediogioco.

Used News

€ [[ prod.prezzo_intero ]] € [[ prod.prezzo_applicato ]]

[[ sconto ]]
Item not available
Are you interested in this article? Contact us
Other variants:
Product options:


Description
Avere per maestro un campione del mondo, unanimemente riconosciuto come il più grande didatta di ogni tempo, è il sogno di tutti gli apprendisti e gli appassionati di scacchi.
Quest`opera trasforma tale sogno in realtà, giacché José Raul Capablanca fu proprio tale. Con metodo, logica e soprattutto grande versatilità didattica egli ci spiega il gioco degli scacchi, partendo dalle regole e dal movimento dei pezzi, attraverso i finali, le aperture e il mediogioco, per approdare all`analisi di intere partite giocate dai più grandi campioni e rese accessibili a noi tutti grazie alla sua ferrea e stringente capacità di riportare a un concetto generale anche il più piccolo e apparentemente insignificante dettaglio.
JOSE` RAUL CAPABLANCA (L`Avana, 19/11/1888 - New York, 8/3/1942) fu il terzo campione del mondo nella storia degli scacchi. Precocissimo nell`apprendimento del gioco, ne imparò le regole all`età di cinque anni semplicemente osservando il padre giocare, e lo sconfisse quando questi - incredulo - volle sincerarsi delle capacità del bambino. A 12 anni sconfisse in un match il campione di Cuba e di lì a qualche anno, emigrato a New York per motivi di studio, vinse nettamente un match contro il campione americano Marshall. Nel 1911 si affermò nel grande torneo di San Sebastian davanti a quasi tutti i migliori giocatori dell`epoca, e questo successo gli servì come trampolino di lancio per la conquista del titolo mondiale che, dopo una serie impressionante di successi, conquistò nel 1921 sconfiggendo Emanuel Lasker che deteneva lo scettro da più di un quarto di secolo. Ogni successivo risultato non fece altro che alimentare ``il mito dell`imbattibilità`` che ormai circondava il grande campione cubano, fino a quando, nel 1927, contro ogni pronostico, Capablanca dovette cedere il titolo a un altro grandissimo degli scacchi, Alexander Alechin, il quale però non volle mai concedergli il match di rivincita. Ma nemmeno quest`unica sconfitta incise sul rendimento del campione cubano, e la serie dei suoi successi continuò ininterrotta sino alla sua morte, avvenuta prematuramente nel 1942 a causa di un`emorragia celebrale. Grandissimo giocatore ma anche straordinario didatta, Capablanca ci ha lasciato - oltre alla presente opera dedicata ai principianti ma non solo - altri due testi di incomparabile valore: I fondamenti degli scacchi e Ultime Lezioni.

Information
  • Casa editrice Mursia
  • Code 3831
  • Pagine p. 182
  • Isbn 9788842524199

Share