we are suppliers of:
Offerte quantità circoli e scuole Logo FSI - Federazione Scacchistica Italiana Logo International Chess Federation

Il genio negli scacchi

Levitt Jonathan

Valide considerazioni scientifiche (supportate da test probanti) guidano l`autore a stabilire ``chi`` e ``perché`` è campione.

Used News

€ [[ prod.prezzo_intero ]] € [[ prod.prezzo_applicato ]]

[[ sconto ]]
Item not available
Are you interested in this article? Contact us
Other variants:
Product options:


Description
Grande maestro di scacchi si nasce o si diventa? In questo libro il grande maestro inglese Jonathan Levitt esplora un terreno finora trascurato dalla letteratura scacchistica. Sulla base di non improvvisate considerazioni scientifiche, ma anche con senso dello spirito e con il chiaro intento di provocare un dibattito più ampio sull’argomento, l’autore risponde a ciò che ogni scacchista vorrebbe sapere (e non ha mai osato chiedere) su ciò che davvero fa la differenza tra un comune appassionato e un campione. Nella prima parte del libro Levitt sonda i misteriosi rapporti che legano intelligenza, creatività e ``genio`` agli scacchi, senza trascurare gli aspetti correlati: stile di gioco ``matematico`` e ``intuitivo``, motivazioni, ambiente e carattere del giocatore, forma fisica, insegnamento e training, energia e libido. Quindi vengono proposte al lettore due serie di test originali. La prima si propone di misurare l’abilità scacchistica ``innata``, ovvero il potenziale di ciascuno indipendentemente dalle conoscenze e dall’esperienza scacchistica acquisita. La seconda presenta la formula della ``scelta multipla``, una novità in campo scacchistico, sicuramente più intrigante del quesito classico: ``il Bianco muove e vince``. Nell’ultimo capitolo l’autore, forte anche di una pluriennale esperienza come istruttore giovanile, fornisce un quadro completo e al tempo stesso abbordabile di come sviluppare e valorizzare il proprio talento scacchistico

Information
  • Casa editrice Messaggerie Scacchistiche
  • Code 3860
  • Anno 1998
  • Pagine p. 128

Share