SPEDIZIONE GRATUITA CON SOLI 29€ DI SPESA

siamo fornitori di:
Offerte quantità circoli e scuole Logo FSI - Federazione Scacchistica Italiana Logo International Chess Federation

Prima muovi poi pensa!

Hendriks Willy

Sperimentare le mosse è il metodo più diffuso ed efficace per trovare la migliore. Nel suo viaggio dentro la mente del giocatore di scacchi, Hendriks, avvalendosi delle più recenti ricerche scientifiche nell’ambito delle neuroscienze, arriva a porre al lettore un certo numero di domande interessanti, la cui discussione fa superare molti luoghi comuni sulla via del miglioramento scacchistico.

Nel 2011 premiato come Libro dell'anno dalla English Chess Federation.


Usato Novità

€ [[ prod.prezzo_intero ]] € [[ prod.prezzo_applicato ]]

[[ sconto ]]
Articolo non disponibile
Sei interessato a questo articolo? Contattaci
Altre varianti:
Opzioni prodotto:


Descrizione

L’establishment dell’istruzione scacchistica ritiene che tutto ciò che occorre fare in ogni posizione è concentrarsi sulle sue caratteristiche: le mosse buone appariranno più o meno automaticamente se ci si attiene ad alcune regole pratiche di valutazione.

Ma non è così che funziona, secondo il Maestro Internazionale Willy Hendriks. I giocatori di scacchi, sia deboli che forti, non fanno subito un piano prima di trovare la mossa giusta. Sperimentare le mosse risulta essere infatti il modo più efficace e anche il più diffuso per trovare la mossa migliore.

Nel suo viaggio dentro la mente del giocatore di scacchi, Hendriks, avvalendosi delle più recenti ricerche scientifiche nell’ambito delle neuroscienze, arriva a porre al lettore un certo numero di domande interessanti, la cui discussione fa superare molti luoghi comuni sulla via del proprio miglioramento scacchistico.

Piacevole, divertente e molto istruttivo Prima muovi poi pensa! è già alla terza edizione inglese, ed è stato vincitore del premio Libro dell’anno della English Chess Federation.

Il Maestro Internazionale Willy Hendriks ha lavorato come istruttore di scacchi per oltre 25 anni. Ispirato dai recenti sviluppi delle scienze cognitive, ha messo in discussione i principi convenzionali della didattica scacchistica.

 


Che libro fantastico! Erano anni che non mi divertivo così a leggere un manuale. Diverse volte mi sono messo a ridere, perché oltre che molto istruttivo è anche spiritoso.
Steve Giddins, autore di 50 Ways to Win at Chess

Hendriks illustra il suo pensiero con molti nuovi esempi … Una lettura divertentissima e provocatoria. Sono sicuro che chi lo legge migliorerà il suo gioco.
MI Arthur van de Oudeweetering, ChessVibes

Tra quelli pubblicati di recente, uno dei libri di scacchi più inusuali.
L’autore tratta la materia da un punto di vista filosofico, psicologico e pedagogico.
L’argomento principale è un attacco contro la didattica scacchistica convenzionale. Lo stile di Hendriks è umoristico e gli esempi utilizzati sono tutti da gustare!
I giudici del premio Libro dell’anno 2011 della Federazione Scacchistica Inglese

Faccio fatica a spiegare bene quanto ho apprezzato il nuovo libro di Willy Hendriks Prima muovi poi pensa!
Mark Crowther, TWIC

Un libro veramente fantastico, pieno di idee nuove e di ottimi esempi...
Dopo aver letto questo libro vi sentirete come Neo nel film Matrix, quando scopre che la sua vita fin lì era stata solo un’illusione e che la vita vera cominciava solo in quel momento.
Martin Rieger, Europa Rochade

Gran parte del libro consiste in una critica ben fondata del “nonsense”, ma ci sono anche aspetti costruttivi di rilievo. … Si legge molto bene.
GM Luke McShane

Una boccata d’aria fresca. È diverso dai soliti libri didattici non solo per il metodo utilizzato, ma anche perché Hendriks presenta gli esercizi corredandoli di aneddoti e curiosità. Tutto ciò rende il libro vivace e di scorrevole lettura.
Remco Heite, Leeuwarder Courant

Hendriks passa al vaglio gli insegnamenti spesso contraddittori dei libri di scacchi, mostrandone la frequente somiglianza con quelli dei libri per autodidatti.
Joe Petrolito, Australasian Chess Magazine

Anche se Prima muovi poi pensa! è strutturato come un manuale di scacchi, è prima di tutto un libro sulla mente scacchistica, ben scritto e divertente.
Marco Kamphuis, Filosofie Magazine

Naturalmente Hendriks sa bene che ci sono regole che aiutano a trovare buone mosse; ma è tonificante come ci mostra (..) che in molti casi solo intuito e calcolo aiutano, e che un buon numero di istruttori, commentatori e giornalisti sono solo dei chiacchieroni.
Johan Hut, Gooi en Eemlander

Smontare assiomi, molto radicati ma privi di conferma scientifica, è il nucleo di Prima muovi poi pensa! (...) Scritto in tono umoristico.
Minze bij de Weg, Schaakmagazine

Il metodo di questo libro è diverso da quello di altri manuali. Tratta del PERCHE’ facciamo errori.
Hans Böhm, de Telegraaf

Un punto di svolta (..) un attacco provocatorio ma ben fondato alla didattica scacchistica classica.
Bab Wilders, Nederlands Dagblad

Raccomando vivamente questo libro per un insegnamento di alto livello.
Basato su presupposti presentati in maniera logica e razionale, offre tanti suggerimenti e metodi concreti per migliorare il vostro gioco (…).
Uwe Bekemann, German Correspondence Chess Federation

Hendriks passa al vaglio della sua critica molti dei luoghi comuni e dei clichés scacchistici che troppo spesso prendiamo per buoni senza chiederci se lo sono veramente (…) e ci offre un’alternativa: un approccio per tentativi ed errori.
Edward Scimia, @about_chess

Prima muovi poi pensa! non si limita a mettere in discussione le teorie largamente accettate, ma mette in rilievo gli aspetti positivi di certi metodi di studio.
Richard Vedder, Scakers.info


Informazioni
  • Casa editrice LE DUE TORRI
  • Codice 6850
  • Anno 2014
  • Pagine p. 256
  • Isbn 978-88-96076-46-3

Condividi