SPEDIZIONE GRATUITA CON SOLI 29€ DI SPESA

siamo fornitori di:
Offerte quantità circoli e scuole Logo FSI - Federazione Scacchistica Italiana Logo International Chess Federation

Chess in Art - la Storia degli Scacchi attraverso la pittura 1100 - 1900

Raabenstein Peter Herel

800 anni di scacchi
in un libro

Chess in Art è l'unico libro del suo genere al mondo. Il libro racconta 800 anni di storia dell'arte, con il "gioco dei Re" come trama. È il risultato di dieci anni di lavoro del famoso artista Petr Hereel, che si è ispirato alle gallerie, ai musei e ai pezzi di scacchi che ha incontrato in tutto il mondo mentre viaggiava e lavorava.


Usato Novità

€ [[ prod.prezzo_intero ]] € [[ prod.prezzo_applicato ]]

[[ sconto ]]
Articolo non disponibile
Sei interessato a questo articolo? Contattaci
Altre varianti:
Opzioni prodotto:


Descrizione

Chess in Art è l'unico libro del suo genere al mondo. Il libro racconta 800 anni di storia dell'arte, con il "gioco dei Re" come trama. È il risultato di dieci anni di lavoro del famoso artista Petr Hereel, che si è ispirato alle gallerie, ai musei e ai pezzi di scacchi che ha incontrato in tutto il mondo mentre viaggiava e lavorava.

In origine, questo libro è stato creato come regalo per lo zio di Peter, che desiderava ardentemente avere un libro su scacchi e dipinti. Quando Peter andò a comprarne uno per il compleanno di suo zio, scoprì che non esisteva un libro del genere. Questa è stata l'ispirazione per cominciare a lavorare su quello che poi è diventato Chess in Art. Speriamo che questo libro unico piacerà non solo allo zio di Peter, ma anche a tutti gli amanti dell'arte e del gioco reale. È un'occasione perfetta per arricchire la  biblioteca di uno scacchista. Quando aprirai il libro, respirerai 800 anni di storia in compagnia di 700 artisti che adoravano gli scacchi, proprio come te.

Vedi il video su YOUTUBE clicca qui 

Peter Herel Raabenstein è un artista concettuale nato nella Repubblica Ceca. Ha eseguito un'enorme quantità di lavoro nella sua carriera. Alcuni dei suoi ultimi progetti sono la mostra Red Blue Dimension e campi di disegno e lezioni per portatori di handicap. Questo libro è decisamente unico, una collezione di dipinti in cui il tema principale degli scacchi è un brillante esempio di connessione tra il Gioco dei Re, l'arte e la storia. È stato ispirato dal simbolismo degli scacchi e dall'evoluzione dell'arte stessa. Dopo molti lunghi anni di studio e pianificazione, ha finalmente trovato il modo di portare il libro alla realizzazione concreta.

Nesterak Evan / Colorado / Stati Uniti
"Un libro fantastico. Così interessante vedere come gli scacchi sono stati interpretati nell'arte nel corso della storia. Mi ritrovo a tornare ad alcuni dipinti nel libro e mi chiedo quale ruolo abbiano avuto gli scacchi nella vita delle persone in quel momento. Mi fa sentire connesso a tutti i giocatori di scacchi che sono venuti prima di me ".

Michaela Antikainen / Stoccolma / Svezia
"Come appassionato giocatore di scacchi, posso consigliare questo libro. È fatto magnificamente e mi ha reso davvero felice. Vale la pena!"

Adriano Lattuada / Italia 
Questo libro è un vero museo di Scacchi e Arte su carta. Ineguagliabile.   

Lydia B. Ross / Boston / Stati Uniti
"Se sei un amante dell'arte e un giocatore di scacchi, allora Chess in Art fa per te. Peter Herel Raabenstein ha trascorso oltre 10 anni a ricercare e raccogliere i dipinti di questa collezione. Disposto in ordine cronologico, il libro tratta la storia degli scacchi, nonché la politica e i costumi del tempo: le donne sono spesso ritratte giocando a scacchi e "My Wife and her Sisters" di Henry Caro-Delvaille, dipinto nel 1860, ne è un bell'esempio. Oltre alle stampe di alta qualità nel libro c'è una sezione con biografie degli artisti. Biblioteche, amanti dell'arte e appassionati di scacchi potranno aggiungere questo libro, unico nel suo genere, alle loro collezioni. "

Iván Salgado López / ACP
"Attraverso i dipinti puoi viaggiare dall'ingresso degli scacchi in Europa fino alla fine del XIX secolo. Tutto questo grazie a dipinti di altissima qualità che l'autore ha collezionato per anni. Questo libro è un must se ami l'arte e gli scacchi ".

David Llada / FIDE
"Ero solito dire che TheThinkers era il libro di scacchi più bello che sia mai stato dedicato agli scacchi - almeno per quanto riguarda l'estetica. Ma dopo aver visto Chess in Art, non penso di poterlo più rivendicare. È un libro straordinario. L'unico del suo genere. "

Marie / Luxury Travel Diva
"Che gioia leggere questo bellissimo libro. Immergersi nella storia degli scacchi attraverso questi splendidi dipinti in questo libro unico."

Recensione pubblicata su Torre & Cavallo Ottobre 2020

800 anni di scacchi in un solo libro

Gens una Sumus: così è scritto sulla prima pagina bianca del volume CHESS IN ART e la frase ampiamente citata nelle premiazioni dei vari tornei, si può dire che calzi a pennello a questo libro che spazia tra le genti degli scacchi nelle varie epoche e nazioni. Proprio perché il libro è una Storia del nostro gioco attraverso i dipinti, una raccolta basata su sette anni di lavoro investigativo, ricercando gli scacchi nei dipinti degli archivi di pinacoteche, collezioni private e musei.
Al termine ne è risultato un quadro d’insieme che cattura 800 anni di progresso artistico e scacchistico attraverso l'evoluzione sociale, politica, tecnologica e industriale.
Come ogni cosa che ha resistito alla prova del tempo, gli scacchi si sono evoluti e nel frattempo hanno suggestionato anche molte personalità di qualsiasi strato sociale. La Storia degli scacchi, come quella dell'arte, segue la sua epoca, la influenza e ne viene influenzata proprio perché gli scacchi sono una disciplina reale da oltre 1000 anni...

Come spesso accade questo bel progetto è nato da un fatto di vita quotidiana: Peter Herel Raabenstein, un artista concettuale della Repubblica Ceca, scacchista appassionato dal 2003, cercava un regalo adatto allo zio che amava gli scacchi, l'arte e la storia. Peter decise di ordinare un libro speciale con quegli argomenti congiunti e scoprì che nessuno ne aveva mai pubblicato uno.
Così, artigianalmente raccolse 12 ritratti scacchistici e ne fece un calendario. Lo zio entusiasta del regalo gli consigliò di perseguire la sua idea di creare un libro che collegasse il mondo degli scacchi e quello dell'arte.  Ora, dopo 10 anni da quel fatto, Peter Herel Raabenstein ci ha presentato il frutto del suo lavoro, CHESS IN ART appunto, l’unico libro del suo genere al mondo.
Su 320 pagine, l'autore ha catturato 800 anni di sviluppo scacchistico e sociale attraverso dipinti di oltre 700 artisti, mostrandoci come essi percepivano il gioco dei re, attraverso le loro creazioni artistiche. Il libro redatto in versione lusso, su carta patinata e interamente a colori, semplicemente delizia ogni giocatore di scacchi, appassionato di pittura e storia. Ricorda le edizioni di Franco Maria Ricci, in carta patinata, copertina cartonata e di peso di oltre 1,7 Kg. Il libro è diviso in capitoli in funzione del periodo, quindi si parte con le opere del 1100-1500 e a seguire un capitolo per ciascun secolo fino al ‘900.
Tra i vari nomi degli artisti le cui opere sono rappresentate citiamo Jacopo da Cessole, Sofonisba Anguissola, Caravaggio, Lodovico Carracci, van Leyden, Peter Brueghel,  Gustavus Selenus, il Padovanino, J. Epstein, R. Ernst. Ogni artista è corredato, in un capitolo finale, di note biografiche che lo contestualizzano nell’ambito della storia dell’arte. Un libro ispirato dalla bellezza del nostro gioco e da quella generata dagli artisti che lo hanno raffigurato.


Informazioni
  • Codice 7527
  • Anno 2020
  • Pagine p. 320, hardcover
  • Isbn 9788090577657

Condividi