SPEDIZIONE GRATUITA CON SOLI 29€ DI SPESA

siamo fornitori di:
Offerte quantità circoli e scuole Logo FSI - Federazione Scacchistica Italiana Logo International Chess Federation

All in - 100 situazioni di gioco (Poker)

Bonora Jack

“All in 2” vi mette al tavolo con i più forti “rounders” del mondo, presentandovi le varie situazioni di gioco e dicendovi come affrontarle. Situazioni da torneo, nelle fasi iniziali, intermedie e finali e, ovviamente, con stack più o meno corposi.

Usato Novità

€ [[ prod.prezzo_intero ]] € [[ prod.prezzo_applicato ]]

[[ sconto ]]
Articolo non disponibile
Sei interessato a questo articolo? Contattaci
Altre varianti:
Opzioni prodotto:


Descrizione
“All in 2”. La vendetta, direbbe qualcuno. In realtà non c’è nulla da vendicare perchè “All in”, primo libro in italiano sul Texas hold’em, è andato benissimo. Diciamo allora: la conferma. Sarebbe un grande risultato, perché due anni fa, quando scrissi il primo volume, era impossibile trovare un qualcosa nella nostra lingua, ora, invece, sono stati tradotti i testi sacri dei campioni e i più quotati giocatori nostrani si sono cimentati con la penna piuttosto che con le carte. Allora perché riprovarci, direte voi? In effetti se penso al mondo del cinema mi rendo conto che i sequel sono un rischio, ma non un fallimento scontato. Vado a memoria e vi dico che “Rocky 2” mi è piaciuto più del primo e anche “Il secondo tragico Fantozzi” più di “Fantozzi” (comunque due capolavori! ). “Amici miei atto secondo” infinitamente meno del primo. Lascio da parte, ovviamente, i vari “Sapore di mare”, destinati a un graduale declino… Sarà pure poker sportivo, ma un po’ di rischio ci vuole e, allora, rischio anche io e ci riprovo, sapendo che sarà molto più dura. Due anni fa è bastato “cucinare” qualche regola basilare e condire il tutto con un paio di concetti più avanzati e il gioco era fatto! Non eravamo grandi giocatori e quel testo poteva essere un primo riferimento. Ora, invece, conviviamo con il gioco on line, partecipiamo ai campionati italiani e, se abbiamo vinto un satellite, o chiuso un buon affare, puntiamo dritti all’EPT. “All in 2”, quindi, vi mette al tavolo con i più forti “rounders” del mondo, presentandovi le varie situazioni di gioco e dicendovi come affrontarle. Situazioni da torneo, nelle fasi iniziali, intermedie e finali e, ovviamente, con stack più o meno corposi. Come ho candidamente ammesso, anzi, direi evidenziato, nel primo libro, questi non sono i suggerimenti del sottoscritto (che è un dignitoso giocatore di circolo e nulla più) ma dei grandi campioni americani. E’ il sunto di alcuni dei principali testi scritti da chi ha vinto milioni di dollari. Ancora una volta vi dico: “Non chiedetevi quanto valgo io, chiedetevi quanto varrete voi se seguirete questi suggerimenti!”. La prima pagina... Schema 1 Stiamo disputando un torneo e abbiamo K e 8 di cuori. A ha già foldato, noi che facciamo? Sembra una domanda banale, ma, in realtà non lo è, perché tanti giocatori, quelli che alla lunga risultano perdenti ma nel breve periodo ci “scoppiano” i punti tanto attesi, provano a giocare queste carte. E’ un errore, perché, in quella posizione, rischiano di essere perennemente di fronte ad un rilancio, visto che molti avversari devono ancora parlare e, allora, il fold diventa obbligato. Nell’ipotesi che nessuno rilanci quali sono i flop soddisfacenti? A scala 5, 6, 7: ma basta che qualcuno abbia 8 e 9 e siamo già nei guai. Ci vorrebbero 88 sul tavolo, ma quante volte escono? Opure KK, ma quante volte escono? E, se non bastasse, chi ci dice di non incontrare K9? L’ipotesi più probabile è il colore, ma quante volte lo si centra? Troppo poche per pensare di giocare queste carte. Nel lungo periodo spendereste ben di più di quanto incassereste! Diverso il discorso se diversa è la posizione. In late position potete tranquillamente rilanciare per rubare i bui, o, a bui bassi, azzardare addirittura un call: non è detto che non abbiate la mano migliore, in quel momento. Insomma, l’unico consiglio che possiamo darvi, nel caso succitato è quello di buttare le carte: vi annoierete un po’ di più, ma, a fine mese, avrete più soldi in tasca! Alessandro “Jack” Bonora è nato a Bologna il 12 agosto 1968. Giornalista professionista, ha condotto dal marzo 1994 al marzo 2006 il telegiornale di Italia Sette gold e partecipato alla trasmissione “Diretta Stadio”. Dal settembre 2006 ha iniziato a collaborare con il prestigioso circuito Odeon tv. Attualmente conduce la trasmissione in onda su Canale Italia, “Poker Sportivo Show” e collabora con la rivista “Poker Sportivo”

Informazioni
  • Casa editrice Martina Edizioni
  • Codice allin2
  • Anno 2009
  • Pagine p. 112

Condividi