fornitore di
 
Cart
0,00 €

Il Libro d'oro degli Scacchi

Recensisci per primo questo articolo

Questo primo volume descrive in modo esaustivo i primi ventiquattro anni di storia del Campionato del mondo di scacchi, dal 1886 al 1910. Con “Il Libro d’Oro degli Scacchi”, verrai trasportato nell’Europa e nell’America, tra la fine del XIX secolo e l’inizio del XX secolo. Un avvincente racconto del destino dei più grandi scacchisti e della lotta per la corona, dal primo Campione del mondo Wilhelm Steinitz, al secondo, Emanuel Lasker.
49,99 €
  • Disponibilità: 
  • In Stock

Informazioni Aggiuntive

CODICE PRODOTTO 7273
Autore Toesca Daniele
Anno 2018
Pagine p. 762, copertina rigida
Referenza Cod. 7273
ISBN 9791220028608

Questo primo volume descrive in modo esaustivo i primi ventiquattro anni di storia del Campionato del mondo di scacchi, dal 1886 al 1910. Con “Il Libro d’Oro degli Scacchi”, verrai trasportato nell’Europa e nell’America, tra la fine del XIX secolo e l’inizio del XX secolo. Un avvincente racconto del destino dei più grandi scacchisti e della lotta per la corona, dal primo Campione del mondo Wilhelm Steinitz, al secondo, Emanuel Lasker.

L’autore ha condensato e raccolto documenti storici, testimonianze e analisi delle partite con commenti e dichiarazioni dei giocatori più famosi dell’epoca. Oltre alle biografie principali, sono presenti anche numerose biografie minori, che hanno contribuito allo sviluppo degli scacchi fino ai giorni nostri.
Ricco e stimolante, in questo libro sono narrati numerosi aneddoti e approfondimenti storici e analitici delle aperture più conosciute, la ricostruzione delle epoche e dei momenti salienti, i contesti storici e sociali, i montepremi e le regole, i secondi e i risvolti psicologici, che mettono in risalto il lato umano dei Campioni del mondo e dei loro diretti antagonisti.

Per la redazione di questo primo volume, Daniele Toesca ha dedicato tre anni di duro ma inebriante lavoro, ha consultato un’immensa bibliografia ed è stato accolto con entusiasmo dai suoi lettori. Un libro che un vero amante degli scacchi deve assolutamente leggere e possedere nella sua biblioteca.

764 Pagine

  • Un volume di grande pregio, protetto da una solida copertina rigida(2,5mm.), che preserverà nel tempo il valore contenuto nel libro.

  • L’utile aggiunta del nastro segnalibro ti aiuterà a non perdere mai il segno. 

  • Disponibile nel formato A5 (15 x 21cm.), per averlo sempre con sé.

  • In totale conta 764 pagine, di cui 90 sono state stampate a colori.

  • Acquistando questo libro, contribuirai a rispettare l’ambiente e l’impatto sul pianeta, poiché la carta è certificata FSC.

10 Campionati del Mondo

Dal 1° Campionato del Mondo ufficiale di scacchi, giocato nel 1886 tra Steinitz e Zukertort, al 10° del 1910, il match fra Lasker e Janowski.

In questo 1° volume puoi approfondire la storia e l’analisi della aperture più conosciute, ad esempio: il Gambetto di Re, la Difesa Grünfeld, l’Apertura Réti, la Difesa Olandese, ecc.

115 Partite e 426 Diagrammi

9 Biografie

Lo sapevi che Steinitz si era costruito da solo una scacchiera di cartone? 
Che Gunsberg eseguiva le mosse per l’automa scacchistico Mephisto? 
Questo e altro ancora, lo scoprirai in 9 dettagliate biografie; più altre biografie minori. 
È come possedere nove libri in uno. Risparmio e comodità.

92 Fotografie

Si dice che un’immagine valga più di mille parole. In questo caso è vero. Con 92 fotografie d’epoca, alcune delle quali inedite, riconoscerai le storie narrate nel libro, i luoghi, gli eventi e gli stati d’animo dei tuoi giocatori preferiti; nei diversi periodi che hanno caratterizzato la loro vita.

Scrivi una recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. accedi o registrati

Questo prodotto si abbina bene con:

Prezzo per questa combinazione
68,61 €
In 1929, Malik Mir Sultan Khan (born in 'British India' in 1905) came to England. There, the young man who belonged to the entourage of an Indian diplomat, soon entered the world stage of chess. He earned remarkable tournament successes, and was temporarily one of the ten best players in the world. However, the amazing career ended abruptly in 1933 when Khan returned to his home country. He never played chess on an international level again, and died in 1966. This book traces the exceptional life of this chess master, as far as the narrow sources allow.