fornitore di
 
Cart
0,00 €

Percorsi e stile di gioco di un grande campione - 2a mano

Used

Percorsi e stile di gioco di un grande campione - 2a mano Zoom

Recensisci per primo questo articolo

Libro di 2a mano come nuovo. Corso avanzato sul mediogioco basato sull`eredità scacchistica del mitico Bobby Fischer.

Prezzo: 21,00 €

Prezzo Speciale 17,85 €

  • Disponibilità: 
  • In Stock

Informazioni Aggiuntive

CODICE PRODOTTO 4946us
Autore Agur Elie
Anno 2003
Pagine p. 302
Editore Prisma
Referenza Cod.4946 Libro di seconda mano in ottimo stato
ISBN 9788872640814
Il nome di Robert James Fischer non può lasciare indifferente nessuno, neppure chi è troppo giovane per ricordare i tempi in cui il ragazzo di Brooklyn lasciava un segno indelebile nel mondo scacchistico con i suoi strabilianti risultati e con i suoi comportamenti non meno strabilianti. Oggi che i primi appartengono al passato e dei secondi restano solo certe farneticanti dichiarazioni, i tempi sono maturi per un’analisi quanto più possibile razionale ed equilibrata del ‘fenomeno’ Fischer, soprattutto da un punto di vista tecnico. Quanti tra i suoi estimatori, infatti, al di là della conoscenza di alcune famose partite, hanno veramente meditato sul gioco del grande Bobby?
Ora ci ha pensato il maestro olandese Elie Agur, poco noto come giocatore ma dotato di non comuni capacità critiche e analitiche. Egli ha studiato a fondo praticamente tutte le partite del campione statunitense, individuandone i tratti caratteristici che permettono di risalire al suo ‘stile’. Il risultato è, nelle parole dell’autore, un vero e proprio trattato sul mediogioco, nel quale gli espedienti strategici e tattici di Fischer vengono posti sotto il microscopio, configurandosi come veri e propri principi scacchistici. Eppure non c’è nulla di dogmatico in questo libro. Da un lato, nonostante l’ammirazione che traspare da ogni sua pagina, Agur non trascura gli episodi in cui Fischer si macchiò di errori più o meno gravi, per aver violato i suoi stessi dettami o averli seguiti troppo fedelmente. Dall’altro, per ammissione dello stesso autore, abbiamo a che fare con il prototipo dello scacchista ‘universale’, difficile da inserire in schemi precostituiti.

L’opera è costata ad Agur tre anni di fatica (ben pochi autori di libri di scacchi possono affermare altrettanto!), ha richiesto la consultazione di una sterminata bibliografia ed è stata accolta con entusiasmo da tutti i più autorevoli recensori specializzati. Dopo averla meditata, i lettori avranno in mano una chiave di lettura per capire ed apprezzare meglio le partite di Fischer ma anche, cosa forse ancora più importante, per arricchire il proprio bagaglio scacchistico.